CARLO BONETTO NON SI BATTE, SUO IL TITOLO REGIONALE MTB

CARLO BONETTO NON SI BATTE, SUO IL TITOLO REGIONALE MTB.
GIOVANISSIMI STRADA: MARANGON E SANFILIPPO OK A CASALINO.
Continua il momento magico di Carlo Bonetto,
Esordiente del primo anno, nel settore fuoristrada. Dopo
aver vinto la seconda prova del XC Piemonte Cup
svoltasi il 25 aprile a Prarostino (Torino), ieri il
promettente biker della Rostese-Rodman (nella foto sul
podio) ha dominato anche il campionato regionale della
specialità a Pecetto di Valenza, dove ha inflitto un distacco
di oltre 2′ al 2° classificato. Nelle altre categorie, da
segnalare il 7° posto di Alessio Comba (che il 25 aprile
era arrivato 2° a Prarostino) tra gli Esordienti del secondo
anno e l’11° posto di Federico Bollati, che a Prarostino
era giunto 8°, tra gli Allievi. Da segnalare, per quanto
riguarda la prova del 25 aprile, anche il 4° posto di Marco
Pavan tra gli Juniores. Sempre a Pecetto di Valenza si è
disputata anche la 9^ Baby Gold Cup, riservata ai Giovanissimi, che ha fatto
registrare i successi di Edoardo Ducco (terza vittoria su tre gare disputate) tra i
G1 e di Giada Galasso nella gara G3 femminile, mentre Marika Comba è giunta
2^ fra le G5 e Giacomo Carello 5° fra i G3.
Rostese-Rodman in bella evidenza tra i Giovanissimi anche nel settore strada.
Nella gara di Casalino, in provincia di Novara, Paolo Marangon ha conquistato la
quinta vittoria stagionale, su cinque gare disputate, fra i G4, mentre Cristian
Sanfilippo si è imposto nella gara riservata ai G6. Da segnalare anche il 5° posto
di Lorenzo Lamarca e il 6° di Flavio Sicilia fra i G1, il 7° di Danilo Gaio fra i
G2, il 4° di Diego Severo e il 5° di Leonardo Martuscelli fra i G4 e l’8° posto di

Daniel Catelli, a lungo in fuga, fra i G6. Grazie a questi risultati la Rostese-
Rodman ha vinto ancora una volta la classifica a squadre.

Dalle altre categorie sono arrivati alcuni onorevoli piazzamenti: il 25 aprile
Giovanni Comba e Stefano Minuta sono entrambi arrivati al 6° posto,
rispettivamente tra gli Esordienti del primo e del secondo anno nella gara di Crenna