CARLO BONETTO NON TRADISCE LE ATTESE E VINCE ALLA GRANDE IL CAMPIONATO ITALIANO XCO DEGLI ESORDIENTI DEL PRIMO ANNO

DAVIDE GERMANO CAMPIONE REGIONALE SU STRADA DEL 2° ANNO.

Un’altra domenica ricca di soddisfazioni per la Rostese-Rodman, grazie a due importanti titoli finiti nel già ricco carniere del team presideduto da Massimo Benotto. A Chies d’Alpago (Belluno) Carlo Bonetto ha conquistato la maglia tricolore di cross-country tra gli Esordienti del primo anno, mentre a Canelli, nell’Astigiano, Davide Germano ha vinto il titolo regionale su strada degli Esordienti del secondo anno.

Partiamo ovviamente dalla prestigiosa affermazione di Bonetto che, dopo aver dominato quasi tutte le gare cui aveva partecipato in precedenza quest’anno, non ha fallito l’appuntamento con la corsa più importante della stagione, andando in fuga subito dopo la partenza e presentandosi tutto solo sotto lo striscione d’arrivo, dove ha avuto il tempo di scendere dalla bici ed alzarla trionfante al cielo (foto). Nelle altre categorie del meeting tricolore, Alessio Comba è giunto 43° tra gli Esordienti del secondo anno e Matteo Villani 38° tra gli Allievi.

Per certi versi sorprendente, ma assolutamente meritata, è stata la vittoria di Germano nella prova unica di Campionato regionale degli Esordienti del secondo anno. Andato in fuga a tre giri dal termine con due avversari, Davide li ha poi staccati nel finale e poi è stato bravo a contenere la furiosa rimonta del gruppo. Nella stessa gara, da segnalare anche l’8° posto di Valentino Malos.

Tra gli Juniores, che hanno partecipato a Montemagno d’Asti al 7° G.P. Francesco Roberto – Memorial Rita e Luigi Bocca, una delle corse di maggior richiamo del calendario interregionale della categoria, nel corso della gara si è messo in luce soprattutto il generoso Davide Casula, mentre all’arrivo il migliore della squadra è stato Riccardo Baratella, 14° in un ordine d’arrivo ricco di nomi importanti.

I Giovanissimi, infine, hanno gareggiato ad Omegna, dove Paolo Marangon e Cristian Sanfilippo hanno vinto rispettivamentre tra i G4 e i G6. Da segnalare anche il posto di Manuel Roccia fra i G3, il di Leonardo Martuscelli fra i G4 e di Daniel Catelli fra i G6 e il posto di Carmine Liuni fra i G5.