CARLO BONETTO VINCE ANCHE SU STRADA A GRINZANE CAVOUR, DOVE STEFANO MINUTA COMPLETA IL TRIONFO DELLA ROSTESE-RODMAN

In questo momento Carlo Bonetto sembra davvero imbattibile. Dopo aver vinto quasi tutte le gare di mountain bike cui ha partecipato in questo primo scorcio di stagione, compresa la prova di Coppa Italia di domenica scorsa in provincia di Potenza, ieri l’eclettico portacolori della Rostese-Rodman si è cimentato per la prima volta in una gara su strada a Grinzane Cavour, nel Cuneese, dove è andato in scena il Memorial Bruno Vaschetto  per Esordienti, intitolato al dilettante albese che negli anni Sessanta aveva anche indossato la maglia azzurra ai campionati del mondo di categoria. Ebbene, benchè fosse alla primissima esperienza senza le ruote grasse, Bonetto ha immediatamente familiarizzato con un modo di correre per lui totalmente nuovo. Nella manche del primo anno ha attaccato sull’unico tratto in salita, lungo la successiva discesa è stato raggiunto da cinque corridori, che ha poi agevolmente regolato allo sprint (foto 1). Buon , nella stessa gara, il sempre regolare Giovanni Comba. La Rostese-Rodman ha dominato anche la manche del  secondo anno, prima con Emanuele Laino, protagonista del tentativo più consistente della giornata, e poi con Stefano Minuta, che ha completato il trionfo collettivo di giornata battendo nettamente allo sprint il plotoncino di sette unità formatosi al comando nel tratto in salita (foto 2).

asr ars

Per quanto riguarda il settore fuoristrada, nella terza prova di Piemonte Young Mtb Challenge, svoltasi nel fine settimana a Serravalle d’Asti, da registrare il posto di Marco Pavan tra gli Juniores, l’analoga piazza d’onore di Erika Nitelli tra le Allieve e il posto di Alessio Comba tra gli Esordienti del primo anno.

I Giovanissimi della Rostese-Rodman, infine, hanno gareggiato ad Andora (Savona), dove hanno ottenuto buoni risultati: Lorenzo Lamarca 1° i G1, Alessio Pesarelli 5° fra i G3, Leonardo Martuscelli 4° tra i G4, Cristian Sanfilippo 3° fra i G6.