CONFERMA TRICOLORE PER CARLO BONETTO, CAMPIONE ITALIANO DI MTB ANCHE TRA GLI ESORDIENTI DEL SECONDO ANNO

Carlo Bonetto non si batte! A distanza di dodici mesi dal primo squillo tricolore nel cross-country, echeggiato il 1° luglio 2018 a Chies d’Alpago nel Bellunese tra gli Esordienti del primo anno, il formidabile biker di Villarfocchiardo ha concesso il bis, tra i ragazzi del secondo anno, nella prova unica di campionato italiano della categoria svoltasi a Courmayeur. Il successo del capofila della Rostese-Rodman (nella foto sul gradino più alto del podio) non è mai stato in discussione. Partito in prima fila, Carlo ha subito assunto la testa della corsa ed ha poi progressivamente aumentato il proprio vantaggio. Al traguardo il lombardo Davide Donati, 2°, ha accusato un ritardo di 1’26”! Un dato cronometrico che la dice lunga sulla schiacciante superiorità del capofila del nostro team, che al termine è stato a lungo applaudito anche dai tecnici delle altre squadre. Nelle altre categorie, da segnalare l’11° posto di Alessandro Cericola fra gli Allievi del primo anno e il 13° di Vittoria Calderoni tra le Esordienti. Restando nel settore fuoristrada, i Giovanissimi hanno gareggiato sabato 29 giugno a Ovada nella quarta prova del Trofeo Primavera, dove i risultati migliori sono stati ottenuti da Stefano Albanese ( fra i G1), Marika Comba e Serena Bassignana (1^ e 2^ fra le G6), Giada Galasso ed Elena Masera (2^ e 4^ fra le G4), Zaira Shah e Rebecca Ducco (3^ e 4^ fra le G1), Viola Moretti (4^ fra le G2), Gabriele Scagliola ( fra i G6) ed Edoardo Ducco ( fra i G2). Grazie a questi risultati la Rostese-Rodman si è piazzata 2^ nella classifica a squadre.

Poca gloria, invece per gli stradisti. Gli Esordienti hanno gareggiato a Castelletto Ticino e gli Allievi a Cellio, senza ottenere risultati degni di nota. Gli Juniores, dal canto loro, hanno osservato un turno di riposo. Ma l’attenzione è già rivolta alla prossima domenica, allorchè quattro Esordienti del Team faranno parte della rappresentativa regionale in gara a Chianciano Terme nella prova unica di campionato italiano: Cristian Sanfilippo (primo anno) e Carlo Bonetto, Edoardo Bonino e Matteo Grosso (secondo anno).  Concludiamo con gli stradisti Giovanissimi, che a Candiolo sono saliti cinque volte sul podio, grazie alle vittorie di Zaira Shah (G1F) e Viola Moretti (G2F), al posto di Nicolò Casalicchio (G2) e ai terzi posti di Flavio Sicilia (G2) e Silvia Ricciardi (G6F).