Diversi gli appuntamenti per i corridori dell’Ucab nell’ultimo weekend

Gli Juniores hanno avuto un doppio impegno. Domenica i rossoneri agli ordini di Massimo Fornasiero e Roberto Olivieri in ammiraglia, hanno gareggiato nel 54º Giro della Castellania svoltosi a Pettenasco. La squadra, con le defezioni per problemi di salute di Ivan Gladic e Davide Teofilo, ha provato la fuga con Edoardo Nalin allo scollinamento del paese di Nonio e poi si è messa in mostra con Tommaso Rosa. Rosa però mentre lottava nelle prime posizioni al traguardo volante di Pettenasco è coinvolto in una rovinosa caduta senza conseguenze particolari per il corridore. Si arriva alla spicciolata a Pratolungo con Stefano Cerutti attardato per una foratura a dieci chilometri dalla fine della corsa.

Il 25 aprile invece a mettersi in mostra è Giacomo Nepote Vesin. Il rossonero in fuga per tutta la giornata nella 60ª edizione della «Coppa Tre Martiri» disputata sulle strade di Castano Primo in Lombardia ha chiuso la prova al decimo posto. Nel tentativo di evasione dei battistrada sono rientrati Matteo Murlo e Tommaso Rosa che hanno dato manforte al compagno di squadra. Anche a Castano caduta per un altro rossonero Stefano Cerutti con conseguenti accertamenti in ospedale che hanno escluso complicazioni alla testa dopo il colpo ricevuto al setto nasale del corridore.

Gli Allievi sono stati impegnati soltanto il giorno della ricorrenza della Liberazione nella prestigiosa «Piccola Tre Valli Varesine» corse sulle strade di Induno Olona. Migliore dei rossoneri al traguardo, Stefano Nicoletto che ha chiuso con un buon 13º arrivando nel gruppo dei migliori a soli 25” dal vincitore di giornata, Andrea Piccolo. Tra coloro che hanno terminato la corsa anche Leonardo Roagna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*