Gianni Vietri: “Complimenti e… Grazie!!!”

In questo weekend abbiamo vissuto un’altra straordinaria giornata per il ciclismo giovanile piemontese: nella due giorni trentina riservata alla Coppa d’Oro giovanile su 6 gare disputate i piemontesi ne hanno vinte ben 4, un record mai raggiunto da nessun altra regione italiana, tant’è che alcuni giornalisti hanno intitolato la Coppa d’Oro come Coppa Piemonte.

Stupendi i successi di Francesca Barale del Pedale Ossolano (Donna Esordienti 2° Anno), Eleonora Camilla Gasparrini della Nonese Cycling Team (Donna Allieva), Filippo Borello anch’esso della Nonese (Esordiente 1° Anno) e Manuel Oioli della Polisportiva Invorio (Esordiente 2° Anno), risultato impreziosito da vari piazzamenti di altri alfieri piemontesi.

Sono veramente orgoglioso di presiedere un movimento così vivo, che quest’anno ha raggiunto traguardi insperati, tutto ciò grazie al duro lavoro di chi in questi anni mi ha preceduto e grazie alla maggior parte delle società piemontesi, che, a differenza di altre, pensano soprattutto a fare ciclismo e ad educare sportivamente e culturalmente i loro ragazzi, mentre altre solo a portare avanti sterili polemiche,  oramai anacronistiche con la realtà di oggi.

Il più bel complimento ricevuto è stato da parte di un dirigente di una società di una regione del Nord Italia che ha sintetizzato in maniera straordinaria la nostra realtà “I piemontesi invece di parlare tanto, pensano a vincere tanto.” A noi piace questa filosofia.

Concludo complimentandomi con tutti gli atleti, genitori, tecnici e dirigenti sportivi per gli straordinari successi con l’augurio di mantenere un livello del genere anche nei prossimi anni.

Commenta per primo

Lascia un commento