GRANDE SUCCESSO TECNICO E ORGANIZZATIVO DEL CAMPIONATO ITALIANO A CRONOMETRO ORGANIZZATO DAL NOSTRO TEAM A CAVOUR

Anche il secondo, gravoso impegno organizzativo che la Federazione Ciclistica ha assegnato quest’anno al nostro team, l’allestimento del Campionato italiano a cronometro Open e Donne Elite, ha fatto registrare un successo tecnico e di partecipazione superiore alle previsioni. Ben 23 atlete e 30 uomini hanno dato vita a Cavour all’avvincente sfida tricolore, su un tracciato di 20,5 chilometri che le ragazze hanno percorso una volta e gli uomini due volte. Ed il risultato tecnico, che ha premiato tra i professionisti Gianni Moscon, miglior azzurro quattro giorni prima ai mondiali di Innsbruck, e tra le ragazze Elena Cecchini, iridata a squadre, è la testimonianza che i valori in campo sono venuti puntualmente a galla, rendendo sterili le polemiche di chi, dopo aver commesso un malaugurato errore di percorso, ha cercato di addossarne la colpa all’organizzazione. “Le telefonate e le mail ricevute da squadre World Tour e Professional – dice a questo proposito il Presidente della Rostese-Rodman Massimo Benotto – che ci hanno elogiato per l’organizzazione, per l’ospitalità e per la sicurezza che abbiamo garantito ai corridori lungo il percorso valgono molto di qualche isolata critica e ci rendono orgogliosi del nostro lavoro. Ringrazio per la preziosa collaborazione i Comuni coinvolti, i nostri sponsor e tutti i volontari che hanno preso possibile questa grande giornata di sport. Un grazie sincero, ovviamente, alla Regione Piemonte e al suo Assessore allo sport Giovanni Maria Ferraris per il prezioso supporto che ci ha dato, sia in questa occasione, sia a giugno per i tricolori su strada femminili”.

Per quanto riguarda i risultati agonistici dei nostri giovani atleti, per il settore strada il risultato più interessante è stato il posto di Ettore Franchino nella gara Allievi di Carbonate (Como), mentre nel settore fuoristrada spicca il posto conseguito dall’Esordiente Alessio Comba nella “Prevostura” svoltasi a Lessona (Biella). Su pista, infine, gli Juniores della Rostese-Rodman hanno ben figurato nella riunione internazionale andata in scena al Velodromo di Aigle, in Svizzera, dove Riccardo Baratella è giunto nella eliminazione e nello scratch, mentre Edoardo Laino si è classificato   nello scratch, nella corsa a punti e nella eliminazione. In coppia, Laino-Baratella sono giunti al posto nel Madison.