Massimo Rosso è il nuovo Presidente Regionale

Con 118 voti e una maggioranza superiore al 51% dei votanti l’Avvocato Massimo Rosso è eletto al primo spoglio Presidente del Comitato regionale Piemonte.

Superati i contendenti Filippo Borrione  e Gianpaolo Cioccolo.

Massimo Rosso, 48 anni, sposato, con  un figlio di 8 anni; professione Avvocato, vive a Cherasco dove ricopre la carica di Presidente del Consiglio Comunale ed è nel mondo del ciclismo da oltre 40 anni.

Prima come giudice di gara, poi come Presidente della commissione disciplina e giustizia del CR Piemonte e negli ultimi quattro anni come giudice del Tribunale Federale 1^ sezione (FCI) a Roma.

Ha vinto con un programma che come già espresso e ribadito oggi sul palco: ” metto i bambini al centro del progetto.

L’obiettivo è quello di, non sprecando l’importante lavoro svolto, incrementare il movimento ciclistico piemontese a tutti i livelli partendo proprio dai più giovani, linfa vitale di ogni movimento sportivo e di ogni Federazione, futuri atleti del nostro domani, creando un “circuito virtuoso” dove i giovani di oggi, passando senza pressione per tutte le categorie, saranno i ciclisti di domani.

I temi da affrontare saranno molti, ma sicuramente dovremo continuare con politiche e attività dedicata ai giovani per poterci garantire ciclisti di tutte le categorie, compresa poi, quella amatoriale.

Avere molti bambini che si appassionano a questo splendido sport vorrebbe dire in un prossimo futuro riuscire a ricostruire un vivaio piemontese con un forte ritorno di sponsor e di squadre…Sogno un movimento con tanti esordienti, tanti allievi, tanti juniores, tanti under 23, speriamo tanti professionisti. Riuscire ad avvicinare tanti giovani e insegnargli ad amare questo sport, per avere domani, una cultura ciclistica che li porterà a continuare cicloturisti, come amatori o come semplici appassionati. Credo che solo partendo dai giovani, possiamo portare beneficio a tutte le categorie ed a tutto il movimento ciclistico piemontese.

Durante l’assemblea momenti di commozione e gratitudine verso il Presidente uscente Gianni Vietri che lascia per motivi personali dopo quattro anni di soddisfazione.

Gratitudine espresa dagli ospiti istituzionali intervenuti: il  Presidente FCI Renato di Rocco, il Segretario UEC Della Casa, il Presidente del CR Lombardia  Dagnoni e il revisore dei Conti della FCI Mannelli…