TANTI PIAZZAMENTI PER I RAGAZZI DELLA ROSTESE-RODMAN NELLA LUNGA E CALDISSIMA SETTIMANA DI FERRAGOSTO

Il clima torrido del periodo di Ferragosto non ha frenato l’ardore combattivo dei ragazzi della Rostese-Rodman, che hanno continuato a correre e a farsi onore in tutte le categorie. Cominciamo da domenica 12 agosto, allorchè gli Esordienti hanno gareggiato a Villadossola, nel Vco. Nella gara con partenza unica Stefano Minuta e Valentino Malos si sono classificati rispettivamente e . Gli Juniores hanno preso parte alla Piccola Roubaix de Burbanèe, svoltasi a Borgomanero, dove Riccardo Baratella si è classificato 11°. I Giovanissimi, dal canto loro, sono scesi in gara a Ortovero, nello Spezzino, dove Paolo Marangon ha vinto la manche dei G4, che ha fatto registrare anche il posto di Leonardo Martuscelli. Da segnalare il posto di Cristian Sanfilippo e il di Daniel Catelli fra i G6, il posto di Manuel Roccia fra i G3 e l’analogo piazzamento di Carmine Liuni fra i G5.

Il giorno di Ferragosto Giovanni Comba è arrivato nella gara degli Esordienti del primo anno a Fomarco (Vco) e subito dopo l’arrivo, mentre tornava in bici all’ammiraglia, è finito contro una vettura proveniente in senso contrario, di cui ha sfondato il parabrezza. Trasportato per accertamenti all’ospedale, non gli sono state riscontrate fratture e in serata Giovanni è stato dimesso. Tra gli Juniores, che hanno gareggiato a Campospinoso (Pavia), ancora una bella prestazione di Riccardo Baratella, 8°.

Per finire, domenica 19 agosto gli Esordienti hanno gareggiato a Bollengo, nell’Eporediese, dove il “solito” Giovanni Comba, dimostrando di non aver minimanente risentito dell’incidente occorsogli quattro giorni prima a Fomarco, è giunto nella manche riservata ai ragazzi del primo anno. Tra gli Allievi, che hanno gareggiato a Borgoticino nel Novarese, si è rivisto il campione regionale Luca Portigliatti, 10°, mentre gli Juniores hanno dato vita alla Venaria-Sestriere – G.P. Nino Defilippis, tornata in calendario dopo due anni di interruzione. Tra i protagonisti della gara, che ha visto alla partenza un cast molto qualificato, anche il nostro Davide Casula, che ha saputo inserirsi nel drappello di 14 corridori che ha pedalato al comando per quasi tutta la gara. Nel finale Davide ha comprensibilmente accusato la stanchezza, giungendo 13° assoluto, ma anche nella classifica del G.P.M. e dei Traguardi volanti (nella foto, con le miss della gara).